9. Gennaio 2018 ARMIN ON BIKE

DUCATI Sardinia DOC | Primo incontro cordiale con una comunità appassionata di Ducati entusiasti

DUCATI Sardinia DOC - Test Day and Challenge Mores | Photo: Armin Hoyer - arminonbike.com

Alghero | Provincia di Sassari | Sardegna ‘12° Ducati Test Day e Challenge & 2° Trofeo Claudio Chiodini’, questo è il nome ufficiale di un evento straordinario del DUCATI Sardinia DOC (Desmo Owners Club), dove il 1. Ottobre 2017 alla mia seconda visita in Sardegna l’anno scorso ho potuto assistere. Date le circostanze, più precisamente il mio invito alla ‚Festa di inizio anno 2018‘ del DOC Sardinia il 14 Gennaio 2018 a Cagliari, vorrei raccontarvelo adesso …

Dopo che venerdì sono arrivato attraverso Roma ad Alghero dove ho già vissuto alcune cose <sorriso> (guardate Facebook e Instagram anche nella parte destra) adesso sono seduto all’inizio della settimana a fare colazione da Dream Brother’s Bar che si trova subito di fronte al mio comodo B&B Alghero Sunrise e mi piace ricordarmi dell’Ottobre scorso al mio primo incontro con il Desmo Owners Club Ducati Sardinia DOC. Già dall’inizio era un incontro molto cordiale che superava ogni barriera di lingua con un gruppo sardo di appassionati di Ducati entusiasti.

Sabato scorso, tornato da un giorno a Sassari, per caso ho trovato uno spettacolo interessante chiamato Baia delle Ninfe – Gara di regolarità per auto storiche‚ che c’è ogni anno ed è un auto Rally d’epoca. Il primo giorno va da Alghero al Nord a Capo Caccia, e dal secondo giorno tramite la strada di montagna famosa Scala Piccada a Bosa ed attraverso la strada della costa bellissima SP105 che è molto popolare tra i motociclisti, torna poi ad Alghero. Dagli organizzatori poi ho saputo che il giorno dopo ci sarebbe stato il secondo giorno dell’evento 12° Test Day e Challenge & 2° Trofeo Claudio Chiodini del Ducati Sardinia DOC sulla pista Autodromo ‚Franco di Suni‘ Mores.

E come potete immaginare volevo naturalmente a tutti i costi andare lì. Visto che in questo viaggio non avevo con me la mia Monster e non essendoci nessuna possibilità di raggiungere Mores con i mezzi pubblici, dovevo per forza trovare un veicolo. Così dovevo praticamente organizzare da un momento all’altro un mezzo di trasporto. Non era per niente facile tra sabato notte e domenica mattina. Ma grazie a Stefano di Sardinya – Rent a car – Autonoegglio, un noleggio veicolo di tutta Sardegna domenica mattina ho potuto noleggiare per un giorno una 125 cm³ Honda per un buon prezzo. Il tempo era un po‘ variabile, in viaggio a causa del casco Jet la pioggia colpiva per un po‘ il mio viso, ma non era un grande problema, perchè avevo solo un obiettivo davanti agli occhi, più precisamente conoscere ‚DUCATI Sardinia DOC‘.

Da Sassari a Mores la strada era molto bella, seguiva l’entroterra della Sardegna. A Mores ho trovato l’indizio decisivo ‚Autodromo‘ <sorriso>. Una strada a parte veramente molto sfidante portava me ela mia moto alla pista. Arrivato lì poi è successa una cosa incredibile. In mezzo al nulla della Sardegna ho visto una riunione di persone cordiali e appassionate, moto italiane meravigliose ed una pista mozzafiato.

I membri presenti del Ducati Sardinia DOC erano un po‘ stupiti, quando improvvisamente è arrivato un austriaco sconosciuto con Giacca in pelle di Ducati, Jeans da moto Rokker e casco Jet con GoPro Camera attaccata. Per diversi motivi, come filmare ad Alghero la mattinata, ero di nuovo un po‘ in ritardo. Temevo che l’evento fosse già finito prima che fossi arrivato, ma grazie a Dio era il contrario. Sulla pista alla corsia dei box e al Paddock insieme al suo bar c’era grande movimento. Qua vorrei dirvi una cosa: praticamente tutta la comunicazione era ristretta solo nella lingua Italiana, l‘inglese non era quasi mai presente. Non mi dispiaceva per niente, anzi, ma potete immaginare sicuramente come era allora la mia conoscenza della lingua italiana, ovvero quasi a livello zero. Si doveva comunicare con mani e piedi <sorriso>.

Per di più ero sorpreso come cordialmente sono subito stato salutato ed accolto dal presidente Francesco Usai (Franz), il suo Vice Giorgio Serci, Franceso Vacca, Paolo Caocci, Giovanni Sedda e tutti gli altri membri di DUCATI Sardinia DOC (Staff). Alcuni all’inizio erano naturalmente un po‘ scettici per il mio modo di lavorare un po‘ particolare – quasi contemporaneamente fotografare con iPhone 7 e Canon EOS M10 in più usando la camera GoPro. Ma tutto questo si è un po‘ calmato col tempo e il fatto che conoscevo già Daniela Saba Marassi (StudioLook) e Massimo Bianchi (Max Moto) da Alghero, mi aiutava tanto ad integrarmi velocemente. Più di ogni altra cosa c’era naturalmente la nostra passione comune per le moto italiane e in particolare per la Ducati.

Così abbiamo trascorso insieme il nostro primo tardo pomeriggio sulla pista a Mores. La Ducati Challenge al mio arrivo era già conclusa, ma c’era ancora il secondo giorno del Ducati Test dove si poteva provare la nuova Supersport e Panigale 959. Un momento drammatico è stato la caduta di Eleonora Ledda, che alla fine però non era niente di grave e così il ‘12° Ducati Test Day e Challenge & 2° Trofeo Claudio Chiodini’ è stato tutto sommato un evento ben riuscito.

Mi farà tanto piacere raccontarvi ancora delle mie esperienze con Ducati Sardinia DOC e non vedo l’ora soprattutto della festa per salutare il nuovo anno, Festa di inizio anno 2018, dove sono stato personalmente invitato dal presidente Franz. A dopo!

Testo e Foto: Armin Hoyer – arminonbike.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.