23. Febbraio 2018 ARMIN ON BIKE

ON AN ISLAND | Fantastico tour in moto a gennaio lungo la costa del sud-ovest in Sardegna

Doriano Mucelli - ON AN ISLAND | Photo: Armin Hoyer - arminonbike.com

Guidato da Doriano Mucelli, sardo e proprietario di ON AN ISLAND, ho percorso in sella al suo Scrambler Ducati la strada panoramica Costa del Sud (SP71) che, lungo la costa meridionale della Sardegna, porta da Chia a Teulada per poi arrivare successivamente a Calasetta nella parte nord dell’isola di Sant’Antioco. E’ stata una bella e inaspettata giornata di gennaio…

Siamo partiti dai pressi del mio alloggio ‘Rezidenza Kastrum‘ situato dentro il quartiere Castello di Cagliari (in Sardo Casteddu), dalla piazza sotto Porta Cristina. Dalla terrazza sul tetto del mio alloggio, ancora una volta la vista di Cagliari, il capoluogo della Sardegna, era unica in quella mattina d’inverno. Ci aspettava il tour in motocicletta lungo la costa del sud-ovest. Il punto di partenza reale del tour è da considerarsi il Bar Mongittu a Chia, una frazione del commune di Domus De Maria distante circa 50 Km da Cagliari. Qui abbiamo ricevuto un caloroso benvenuto dall’amico di Doriano, Federico il proprietario del bar.

Dopo una interessante e divertente conversazione sulla scena motociclistica in Sardegna abbiamo bevuto un espresso deciso e siamo partiti. Per un austriaco come me, la giornata di gennaio era particolarmente calda. La temperatura era di circa 20° e il cielo era leggermente nuvoloso: ottime condizioni per la nostra avventura in moto. Seduto comodamente sulla parte posteriore della sella dello Scrambler Ducati di Doriano mi sono goduto il viaggio e ho potuto fare foto e filmati. Con ON AN ISLAND Doriano offre degli straordinari viaggi in motocicletta nel sud-ovest della Sardegna. Ho avuto la fortuna di testare uno dei suoi tour con lui quel lunedì.

La strada panoramica SP71 è molto scenografica e già dopo pochi minuti abbiamo potuto vedere le acque turchesi e scintillanti del mare sardo. Quasi ad ogni curva Doriano mi avvisava che ci sarebbe stato qualcosa di meraviglioso subito dopo. Ed in effetti ogni volta non riuscivo a credere quanto di fosse bello questo posto. La spiaggia di Tuerredda e subito dopo la torre di Capo Malfatano sono state le prime tappe per fare fotografie.

Oltre questo c’è da dire che la strada era davvero poco trafficata in questo periodo dell’anno e abbiamo potuto percorrere il nostro viaggio quasi in solitaria. Abbiamo percorso la SP71 curva dopo curva, con leggeri saliscendi fino a che ci siamo trovati di fronte all’Isola Rossa (potete divertirvi e godervi il viaggio guardando i video alla fine di questo articolo). Sulla strada per arrivare sull’Isola di Sant’Antioco abbiamo fatto una piccola sosta a Sant’Anna Arresi per vedere il suo antico Nuraghe. I Nuraghes sono delle antiche costruzioni edificate durante la tarda età del bronzo (1800-1200 a.C.). Il fascino di queste costruzioni è legato anche al fatto che ancora oggi non è del tutto chiaro quale sia stato il loro utilizzo. Attualmente se ne trovano circa 7.000 in tutta l’isola sarda.

Arrivati sull’isola di Sant’Antico, l’isola più grande della Sardegna, ci siamo fermati per pranzo presso il ristorante La Sulcitana. Oltre a poter portare via dei piatti pronti, nel cocale ci sono delle sale molto accoglienti e spaziose. Abbiamo mangiato dei deliziosi spaghetti allo scoglio nella luminosa e grande sala interna. Sentendoci rinvigoriti dal pasto ci siamo mossi per raggiungere Calasetta, situata nella parte nord dell’isola. Qui in un bar abbiamo preso un altro espresso e abbiamo parlato con due gentiluomini che lavorano per un’associazione no-profit che si occupa di protezione degli animali e dell’ambiente.

In seguito abbiamo fatto un piccolo giro nella pittoresca Calasetta che in parte è situata su una collinetta. Dall’alto si gode di una meravigliosa vista dell’abitato e del mare. Dato che era ormai tardi e che anche in Sardegna il sole tramonta presto all’inizio di gennaio, abbiamo preso la strada più breve verso casa passando per l’interno. Tornati a Cagliari, in un caffè del centro, in Piazza Yenne, Doriano mi ha scritto dettagliatamente dei posti visitati. Grazie ancora Doriano per il fantastico tour in moto che abbiamo fatto insieme. Ci vediamo di nuovo in Sardegna!

Infine, vorrei mostrarvi un video che mostra quanto sia bella la Sardegna anche a gennaio. Trovate altri video di questo fantastico viaggio qui…

Testo: Armin Hoyer – arminonbike.com
Foto: Armin Hoyer – arminonbike.com e Doriano Mucelli – onanisland.it
Video: Armin Hoyer – arminonbike.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.